SELEZIONE E QUALITÀ DETERCOM

Due grandi cataloghi di forniture per hotel, ristoranti e spa made in Italy, sviluppati in cinquant’anni di esperienza. Per le nostre linee prodotto abbiamo selezionato formulazioni innovative rigorosamente conformi alle normative europee vigenti, accessori per qualsiasi struttura ricettiva e articoli cortesia personalizzabili. La qualità del prodotto è per noi il dettaglio più importante, sia nelle linee cortesia sia nella detergenza professionale, dove puoi trovare tutto l’occorrente per offrire standard igienici impeccabili.

MASCHERINE E RESPIRATORI FILTRANTI: QUALI SONO, COME SI USANO E QUANTO DURANO

Le mascherine di protezione sono un DPI per la sicurezza sul lavoro: mascherine chirurgiche in sala operatoria e pazienti immunodepressi, mascherine filtranti di vario livello per chi lavora con polveri e fumi potenzialmente pericolosi per la propria salute e mascherine antivirus e antibatteriche per gli operatori che operano in situazioni di rischio biologico. In caso di pandemia – come quella del virus Sars-Cov2-19 – l’uso di mascherine assume contesti diversi, sicuramente più ampi.

I respiratori filtranti sono sempre obbligatori per legge in molti ambiti lavorativi, ma in tantissime aziende, uffici, fabbriche e hotel non sono strumenti di protezione abituali. Lo diventeranno? Probabilmente sì, almeno nel prossimo futuro. Ecco quindi una guida per capire come scegliere la mascherina più giusta in base al proprio lavoro, al contesto di utilizzo e alla frequenza d’uso.

Resta comunque valido un principio fondamentale: l’igiene è al primo posto, quindi è essenziale affiancare l’uso di mascherine a un corretto e frequente lavaggio delle mani e delle superfici, meglio con detergenti igienizzanti professionali.

 

A COSA SERVONO LE MASCHERINE?

Le mascherine fanno in modo che un individuo non inali particelle, virus e batteri pericolosi per la sua salute. Tuttavia, nel caso di mascherine antivirus, si tratta di strumenti che evitano anche che una persona, qualora contagiata o potenzialmente tale, possa trasmettere il virus ad altri.

La protezione non è mai un eccesso di zelo, è sempre e comunque un sistema preventivo e una sicurezza per sé stessi. L’importante è l’utilizzo in ambito professionale di strumenti certificati e garantiti dal marchio CE conformi alle normative vigenti.

 

QUALI SONO LE MASCHERINE DISPONIBILI IN COMMERCIO?

Le mascherine e le protezioni facciali filtranti si distinguono per alcune caratteristiche riconoscibili da sigle impresse sul dispositivo.

La dicitura FFP che si trova nelle mascherine filtranti è l’acronimo di filtering face piece, tradotto in italiano con “facciale filtrante di particelle”. Il grado di filtrazione è poi espresso con un valore che va da 1 a 3 e tiene conto dell’efficacia filtrante e della perdita verso l’interno (chiamata leakage), ovvero la percentuale di aria che riesce ad entrare nell’area di respirazione.

Per scegliere mascherine filtranti adatte a contesti lavorativi specifici e quindi corrispondenti a obblighi di legge, sono riportate diciture che indicano il tipo di filtro:

  • Il filtro N95 è in grado di filtrare il 95% delle particelle sospese in aria e non è resistente agli oli
  • Il filtro N99 è in grado di filtrare il 99% delle particelle sospese in aria e non è resistente agli oli
  • Il filtro N100 è in grado di filtrare il 99,97% delle particelle sospese in aria e non è resistente agli oli
  • Il filtro R95 è in grado di filtrare il 95% delle particelle sospese in aria ed è resistente agli oli
  • Il filtro P95 è in grado di filtrare il 95% delle particelle sospese in aria ed è impermeabile agli oli

Conoscere il tipo di particelle da cui ci si deve proteggere è sempre molto importante, non soltanto in casi epidemici. Sono molti, infatti, gli agenti esterni che possono compromettere nel medio e lungo periodo la salute di un operatore.

Vediamo nel dettaglio le mascherine utilizzabili e come.

Mascherine chirurgiche

Le mascherine chirurgiche sono un dispositivo medico che assorbe l’espirato di chi le indossa. Sono utilizzate in sala operatoria, ad esempio, per evitare di contaminare pazienti. Nel caso di protezione da virus, le mascherine chirurgiche bloccano la diffusione di particelle patogene e limitano il contagio potenziale.

Per funzionare correttamente non devono bagnarsi e devono essere sostituite con una certa frequenza per garantire la protezione. Non proteggono chi le indossa da agenti esterni.

Mascherine FFP1

Le mascherine FFP1 sono utilizzate come primo livello di protezione in presenza di polveri solide. Sono mascherine che proteggono le vie respiratorie da particelle non volatili a basse concentrazioni. Hanno potere filtrante dell’80% e non sono adatte per proteggere da agenti patogeni, quali virus che compromettono le vie aeree.

Mascherine FFP2

Le mascherine FFP2 sono un dispositivo di protezione facciale di 3° categoria con potere filtrante del 94%. Sono utilizzate normalmente nel settore tessile, in ambito farmaceutico, siderurgico, nelle industrie agricole, in officine meccaniche, nei laboratori analisi e da operatori sanitari.

Le FFP2 sono protezioni per le vie respiratorie in grado di filtrare polveri, nebbie, fumi e particelle non altamente tossiche. Sono anche adatte all’utilizzo in concentrazioni di particelle solide e/o liquide. Devono essere mascherine facciali certificate, conformi alla norma europea EN 149:2001+A1:2009.

Mascherine FFP3

Le mascherine FFP3 sono un dispositivo di protezione facciale di 3° categoria con potere filtrante del 98% e sono utilizzate in settori ad alto rischio di contaminazioni. Sono DPI impiegati per proteggere le vie aeree da polveri, nebbie, fumi e particelle altamente tossiche come ad esempio quelle di amianto, uranio, platino, spore e virus. Sono quindi senza dubbio le mascherine antivirus di maggior protezione, soprattutto quelle senza valvola, poiché proteggono sia chi le indossa sia chi gli sta intorno.

 mascherine tipologia specifiche

 

QUANTO DURA UNA MASCHERINA?

È molto importante sapere che gran parte delle mascherine sono monouso. Le mascherine con indicata la sigla NR sono mascherine Non Riutilizzabili, ovvero devono essere smaltite dopo il loro impiego. La capacità filtrante si esaurisce con l’accumulo di condensa all’interno della mascherina generata dal respiro ed è sconsigliato lavarle o trattarle con alcool, rischio il danneggiamento della filtrazione.

Ovviamente esistono anche protezioni per bocca e naso riutilizzabili. Si tratta di respiratori professionali per proteggersi da alcuni gas e vapori in concentrazioni fino a 1000 ppm o 10 volte il valore limite ponderato (tlv). La sigla che li contraddistingue è la lettera R.

 

MASCHERINA A VALVOLA O SENZA VALVOLA?

Le mascherine FFP3, FFP2 e anche le FFP1 sono disponibili sia con valvola che senza valvola. Il loro uso e potere di protezione cambia moltissimo.

Le mascherine con valvola consentono una respirazione facilitata, poiché permettono all’aria emessa da bocca e naso di uscire dalla ‘conchiglia’. Sono adatte, quindi, per essere impiegate per lungo tempo e in ambienti di lavoro dove è necessario proteggere in primis l’operatore. Infatti, nel caso in cui il lavoratore stesso può essere un rischio, è meglio optare per l’utilizzo di mascherine senza valvola che evitano la fuoriuscita dell’espirato oppure impiegare mascherine con valvola proteggendole ulteriormente da una mascherina chirurgica.

 

Probabilmente le mascherine filtranti o chirurgiche faranno parte di quei prodotti da possedere nelle dotazioni per la pulizia e l'igiene in qualsiasi ambiente di lavoro. Riepilogando, quindi, per capire la classificazione delle mascherine e scegliere quelle più adatte per la propria professione e il grado di protezione in caso di epidemie virali, è importante osservare e valutare diciture come:

  • NR o R per capire se sono monouso o riutilizzabili
  • Il numero che segue la sigla FFP per comprendere il livello di filtrazione
  • La marcatura CE e quella EN 149:2001 + A1:2009 per essere certi di un prodotto conforme ai requisiti di sicurezza negli ambienti di lavoro

 

RESTA AGGIORNATO

Iscriviti alla newsletter per ricevere le ultime novità

Cliccando su "Iscriviti Ora" dichiari di autorizzare il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Dlgs 196 del 30 giugno 2003
Input non valido

detercom

Dal 1969 forniture alberghiere
e detergenti professionali

Copertina Hotel Detercom sito

CATALOGO LINEA HOTEL

Linea cortesia, articoli personalizzati, gadgets promozionali, complementi di arredo per Hotels, Agriturismi, Residence, B&B, Ristoranti, Pizzerie, Bar, Enti e Trasporti civili.

SCARICA ENGLISH VERSION


Copertina Detergenti Detercom sito

CATALOGO LINEA DETERGENTI

Prodotti, attrezzature, macchinari per la pulizia professionale e accessoristica varia per Industrie, Uffici, Imprese di pulizia, Enti e tutti gli esercizi pubblici e privati.

SCARICA


copertina catalogo anticovid

CATALOGO LINEA IGIENE E SICUREZZA

Prodotti, attrezzature, macchinari per la protezione e la sanificazione.

SCARICA

Ciao, buon giovedì!

Serve aiuto o vuoi contattarci ?
CLICCA QUI

bandiera en

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok