SELEZIONE E QUALITÀ DETERCOM

Tre grandi cataloghi di forniture per hotel, ristoranti e spa made in Italy, sviluppati in cinquant’anni di esperienza. Per le nostre linee prodotto abbiamo selezionato formulazioni innovative rigorosamente conformi alle normative europee vigenti, accessori per qualsiasi struttura ricettiva e articoli cortesia personalizzabili. La qualità del prodotto è per noi il dettaglio più importante, sia nelle linee cortesia sia nella detergenza professionale, dove puoi trovare tutto l’occorrente per offrire standard igienici impeccabili.

GUIDA AI DETERGENTI PROFESSIONALI PER LA PULIZIA DELLE PISCINE

Mai come adesso i nostri ospiti sono alla ricerca di riposo e benessere. Per molti di loro, relax significa piscina, idromassaggio, Whirpool. Non c’è niente di più rilassante e tonificante di una bella nuotata ed è innegabile che gli hotel che dispongono di un wellness centre con piscina abbiano un indiscusso vantaggio.

La piscina attrae e attira. Clienti certo, ma anche funghi, batteri e virus. È per sua natura un luogo caldo e umido, ideale, insomma, alla proliferazione di tutto ciò con cui meno vorremmo avere a che fare. 

La piscina richiede la massima attenzione igienica. La pulizia non è mai troppa e i punti da tenere sotto controllo sono davvero tanti. Per ognuno c’è uno specifica selezione di detergenti in grado di assicurare la massima disinfezione.

 

Tubature e condutture

Le tubature sono il “sistema circolatorio” della piscina. Servono a mantenere l’acqua in perfetto stato, eliminando le impurità attraverso il sistema di filtrazione. Se le tubature non sono pulite l’acqua non può essere pulita. Per questo, è necessario sanitizzare anche le condutture, con un detergente ad alto potere sgrassante e disincrostante.

 

Vasche

Che siano in ceramica, vetroresina o piastrellate, le vasche richiedono trattamenti specifici. Sulla loro superficie, infatti, possono insediarsi funghi e batteri.

In questo caso il detergente sanitizzante deve agire contro ogni tipo di sporco ed eliminare tutti i residui calcarei, ma anche quelli organici. Chiaramente la formulazione deve essere tale da non lasciare scivolosità e non danneggiare i materiali, ma anzi lasciare le superfici brillanti.

 

Disinfettanti per l’acqua

Per quanto riguarda l’acqua, ci sono vari passaggi per garantire un’igiene impeccabile.

La prima cosa da fare è eliminare lo sporco visibile. L’acqua dovrebbe essere sempre perfettamente trasparente e cristallina, ma le particelle di sporco possono renderla torbida. Spesso, inoltre, queste micro particelle di sporco sono troppo piccole perché il filtro riesca a intrappolarle. Il flocculante serve esattamente ad aggregarle in particelle più grandi facilmente “bloccabili”.

Le alghe sono un serio problema in qualsiasi piscina. Hanno un tempo di riproduzione incredibilmente rapido e, una volta diffuse, è molto difficile liberarsene. Per questo va utilizzato regolarmente un alghicida. I prodotti migliori non fanno schiuma e hanno una formulazione a base di sali di ammonio quaternario con un potente effetto antimicrobico.

Se la piscina chiude per la stagione invernale, l’acqua deve subire un particolare processo di disinfezione. L’invernaggio comprende la riduzione dell’alcalinità e della durezza dell’acqua, attraverso un trattamento d’urto. Perfetto il trattamento speciale Aquastop, a base di sequestranti e sali di ammonio quaternari. In questo modo, l’acqua resterà pulita e sanificata, con un pH e una percentuale di agente disinfettante stabili.  

Abbiamo parlato di pH dell’acqua. Il valore deve essere compreso tra 7,2 e 7,6 per garantire una disinfezione efficace senza rischi per i bagnanti. Il pH dell’acqua deve essere controllato tramite l’apposito test con pastiglie, che misura sia il pH che il livello di cloro o bromo. Per bilanciare il pH, acido tamponato secco granulare per ridurlo o alcale in polvere per alzarlo.

Il principale agente disinfettante delle acque è il cloro. Il dicloro granulare serve al processo di superclorazione, il trattamento d’urto da effettuarsi all’apertura e alla chiusura della piscina. Il tricloro in compresse, invece, è a lenta solubilità, perfetta per la manutenzione ordinaria della piscina.

L’ipoclorito di sodio è un altro agente disinfettante ad altissimo potere batteriologico. Ha un effetto sbiancante, depura e disinfetta l’acqua, elimina spore, funghi e virus ed è efficace anche contro la Legionella. L’unico accorgimento, visto che aumenta il pH dell’acqua, è rifare il bilanciamento dopo il suo utilizzo.

Anche l’ipoclorito di calcio è un disinfettante ad altissime prestazioni, usato spesso al posto del cloro. Ha il vantaggio di essere meno aggressivo e a bassissima saturazione. Si presta anche a superclorazioni o trattamenti shock, dato che non modifica il pH.

Il bromo è un elemento chimico alogeno che elimina virus, batteri, funghi e alghe. Viene utilizzato come disinfettante e, a differenza del cloro, non contiene clorammine e quindi non genera cattivo odore né irritazioni. È stato introdotto come prodotto per la pulizia delle piscine solo recentemente, ma sta prendendo velocemente piede, anche perché è meno sensibile alle variazioni di pH e di temperatura rispetto al cloro.

L’ossigeno attivo è uno dei disinfettanti più noti, utilizzato anche per moltissimi detergenti per superfici e pavimenti. Nel caso delle piscine, è in polvere granulare effervescente. Non irrita la pelle e non rilascia odori aggressivi.

 

Attenzione al bordo piscina!

Se l’acqua è sempre sotto controllo, lo stesso non può dirsi della zona a bordo piscina. Molti clienti hanno la pessima abitudine di camminare scalzi, aumentando il rischio di micosi e infezioni cutanee.

Fortunatamente i detergenti professionali sanitizzanti specifici per il bordo piscina eliminano batteri, germi e funghi, lasciando le superfici perfettamente pulite e sanificate.

 

Dettagli preziosi

Se vogliamo offrire un’esperienza davvero unica ai nostri ospiti dobbiamo curare al massimo l’ambiente. Sicuramente profumi, diffusori e candele sono perfetti per creare un’atmosfera di puro relax che il nostro ospite non dimenticherà. In questo caso, non si tratta di necessaria sicurezza igienica, ma di quel tocco in più che può fare la differenza.

I diffusori d’ambiente a bastoncino, oltre a diffondere un gradevole aroma, sono perfetti come complemento d’arredo e sono personalizzabili con il logo della struttura.

Anche le candele possono essere di grande aiuto per creare un ambiente rilassante e di grande impatto. Che siano profumate, colorate o con forme particolari, fanno sempre una bellissima figura.

 

L’attenzione all’igiene è fondamentale in piscina e la scelta di detergenti professionali adeguati è indiscutibile. Non possiamo abbassare la guardia, né trascurare nessuno dei punti di cui abbiamo parlato. Venir meno a queste semplici regole significa tradire la fiducia che il nostro ospite ripone in noi.  

RESTA AGGIORNATO

Iscriviti alla newsletter per ricevere le ultime novità

Cliccando su "Iscriviti Ora" dichiari di autorizzare il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Dlgs 196 del 30 giugno 2003
Input non valido

detercom

Dal 1969 forniture alberghiere
e detergenti professionali

Copertina Hotel Detercom sito

SCARICA I NOSTRI CATALOGHI


SCARICA

Ciao, buon lunedì!

Serve aiuto o vuoi contattarci ?
CLICCA QUI

bandiera en

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok